Planetario Pythagoras
SAIt Sezione Calabria
Chi siamo

Torna indietro Notizie ed Eventi15 Maggio - Conferenza sul Sole - Pagine viste oggi: 332

Comunicati

Ultime notizie

Archivio

15 Maggio - Conferenza sul Sole
Documento senza titolo

Martedì 15 Maggio, ore 21,00
“Il ciclo di attività solare”  Prof. Maurizio Ternullo - Osservatorio Astrofisico -  Catania
Planetario Provinciale Pitagora
www.planetariumpythagoras.com
Da lontano, il Sole non sembra molto complesso: prima che Galileo lo osservasse con il suo "occhiale",rappresentava anzi l'esempio più convincente della perfezione e della immutabilità  dei corpi celesti.
Ma dal tempo di Galileo ad oggi siamo diventati consapevoli, con evidenza crescente,
che il Sole è in costante trasformazione. Campi magnetici migliaia di volte più intensi di quello terrestresono responsabili di tutti quei fenomeni che costituiscono, nel loro complesso, l'attività solare: macchie, protuberanze dalle forme più varie, esplosioni che possono anche interferire con le telecomunicazioni.  Molti sono i quesiti che ancora attendono una risposta: come si producono i campi magnetici solari ?
Perché questa attività magnetica si concentra nelle macchie ? Perché l'attività solare subisce nette
oscillazioni, scemando e intensificandosi secondo un ciclo di 11 anni ? Per chiarire questi fenomeni
e per comprendere meglio l'impatto che il Sole ha sul nostro pianeta, sono state programmate delle
missioni specifiche con il lancio di sonde finalizzate allo studio del Sole. Nello specifico ci si
riferisce al Solar and Heliospheric Observatory (SOHO) il grande cane da guardia dell'ESA e della
NASA per le tempeste solari e al "Solar Terrestrial Relations Observatory" (STEREO) che consentonodi ottenere delle immagini stereoscopiche della nostra stella e dei suoi fenomeni, come le
espulsioni di massa dalla corona. Fino ad arrivare al satellite Proba-2 che è il più recente progetto
dell'ESA. Il buon funzionamento di questo piccolo satellite - meno di un metro cubo - è una
tappa per le missioni dell’ESA nel prossimo decennio. Il satellite farà un doppio lavoro come
banco di prova delle tecnologie e come piattaforma della scienza. In aggiunta al suo carico utile
sperimentale, Proba-2 ospita un quartetto di nuovi strumenti focalizzando sul Sole e la meteorologia
spaziale. "In termini scientifici, Proba-2 è un osservatorio solare Ed allora la domanda è:
sappiamo tutto sulla nostra stella, il Sole? A questa domanda cercherà di dare risposta il dott.
Maurizio Ternullo Astronomo dell’Osservatorio Astronomico di Catania nell’incontro programmato
al Planetario per martedì 15 c.m. alle ore 21.00

Gestione sito
Sezione Calabria Società Astronomica Italiana

Planetario Pitagora - via Salita Zerbi - 89100 Reggio Calabria
Powered by Interlandia.net