Planetario Pythagoras
SAIt Sezione Calabria
Chi siamo

Torna indietro Notizie ed EventiTransito di Venere - Pagine viste oggi: 195

Comunicati

Ultime notizie

Archivio

Transito di Venere

6 Giugno 2012: Transito di Venere

Il Planetario Provinciale Pythagoras, il Liceo Scientifico Zaleuco di Locri, l’Osservatorio astronomico Dragon Star organizzano una osservazione pubblica in occasione del transito del pianeta Venere davanti al Sole. Due postazioni verranno organizzate rispettivamente sul:

• Lungomare di Brancaleone (in collaborazione con il Comune)

• Lungomare di Locri per consentire al pubblico di seguire l’evento.

I cittadini saranno guidati a Locri dal Dott. Marco Romeo e a Brancaleone dal Signor Massimo Russo, Carmelo Nucera, Rosario Borrello e Marica Canonico (tutti esperti e collaboratori del Planetario Provinciale Pythagoras). La Prof.ssa Angela Misiano il giorno 5 giugno, dopo la conferenza del dott. Natalino Foti, illustrerà sotto la cupola del Planetario l’evento astronomico, davvero raro. Si tratta dell'ultima occasione, in questo secolo, per osservare il passaggio di Venere sul disco solare. Venere è il secondo pianeta del sistema solare in ordine di distanza dal Sole, ha un diametro di 12.000 km e ruota intorno al Sole su un'orbita quasi perfettamente circolare con un raggio di 108 milioni di km. Nel compiere le sue rivoluzioni attorno al Sole, Venere viene a trovarsi periodicamente tra il nostro pianeta ed il Sole (congiunzione inferiore). Se le orbite della Terra e di Venere fossero complanari vedremmo un transito di Venere sul disco solare ad ogni congiunzione inferiore, circa ogni 584 giorni; i due piani invece formano un angolo di 3°24' e quindi il fenomeno può avvenire solo se questa congiunzione ha luogo quando la Terra e Venere si trovano sulla linea in cui i piani dell’orbita dei due pianeti si incontrano (linea dei nodi), allora dalla Terra si vede il disco di Venere transitare sul disco del Sole. I transiti di Venere avvengono con uno schema che si ripete ogni 243 anni, con coppie di transiti separate da un intervallo di 8 anni che si ripetono in periodi più ampi di 121,5 e 105,5 anni. L’ultima coppia di transiti avvennero nel 1874 e nel 1882, e il primo transito della coppia attuale è stato l’8 giugno 2004, il prossimo è questo del 6 giugno 2012. Dopo tale data i prossimi transiti saranno l’11 dicembre 2117 e l’8 dicembre 2125.

Tra 105 anni il prossimo transito!

Dopo l’ultimo transito di Venere del 2004, particolarmente favorevole, questo del 2012 è abbastanza difficile, non tanto per l’orario in cui avviene, alle 5,30 di mattina, ma per il fatto che il Sole sorge già con Venere quasi alla fine del suo transito. In Italia, infatti il fenomeno sarà visibile solo nella fase finale, a partire dal sorgere del Sole, e si concluderà poco prima delle ore 07.00. Dalla nostra Città il fenomeno è praticamente invisibile perché non godiamo a Nord-Est di un orizzonte ampio ed assolutamente libero. Da qui la necessità di spostarci lungo la Costa Ionica.

È opportuno ricordare che l'osservazione diretta del Sole con un qualsiasi strumento astronomico, anche di piccole dimensioni, senza una adeguata protezione, anche solo per brevi istanti, può tradursi in gravi danni permanenti alla vista.

Appuntamento, allora, alle 5.30 sugli splendidi Lidi di Brancaleone e Locri per l’osservazione con gli strumenti!!!


Allegato:

Locandina del transito.pdf

Gestione sito
Sezione Calabria Società Astronomica Italiana

Planetario Pitagora - via Salita Zerbi - 89100 Reggio Calabria
Powered by Interlandia.net