SAIt Sezione Calabria
 
Concorso nazionale In memoria di Olga

CONCORSO NAZIONALE “IN MEMORIA DI OLGA”
                         Quarta Edizione Anno Scolastico 2011/12

 

“…partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che
tutto volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che
ritorneranno l’ordine, la pace e la serenità. Intanto debbo conservare intatti i miei ideali;
verrà un tempo in cui forse saranno ancora attuabili.
Anna Frank, Diario, 15 luglio 1944

Il Planetario Provinciale Pythagoras di Reggio Calabria e la sezione Calabria della Società
Astronomica Italiana di intesa con la Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e per l’autonomia
scolastica – Ufficio II – del MIUR indicono la IV Edizione del Concorso Nazionale “In memoria di Olga”.
Esso fu istituito nel maggio 2008 per ricordare la bambina Olga Panuccio, vittima di una
feroce aggressione insieme con i suoi genitori e deceduta il 1° aprile 2008.
La Società Astronomica Italiana desidera accomunare alla memoria di Olga quella di tutti i
piccoli cui è stata negata la possibilità di un sereno avvenire e, nella considerazione che il cielo
stellato sia il luogo che idealmente accoglie ogni bimbo scomparso, ha deciso di indirizzare il
Concorso agli alunni della scuola dell’infanzia e primaria per sollecitarli all’osservazione del cielo
notturno e all’elaborazione di una personale riflessione, che si traduca in una pagina scritta o in
un’elaborazione grafica. Il concorso è articolato in due sezioni: Disegno, con tema “Disegnate il Cielo”, e Composizione Letteraria con tema “Raccontate il Cielo”. Alla scuola dell’infanzia è
riservata la sezione Disegno. Tra le numerose storie del mito, molte, relative proprio a giovani vite
interrotte, sono state associate alle stelle, come le Iadi o le Pleiadi. L’insegnante potrà fare
riferimento ad esse, se lo ritiene opportuno; la Sezione Calabria della Società Astronomica Italiana è a disposizione per eventuali chiarimenti.
Le opere, individuali, devono recare, oltre al nome dell’alunno che le ha realizzate, la firma
dell’insegnante e la scuola di appartenenza.
E’ ammessa una sola opera per alunno partecipante e non più di cinque per scuola.
Le Composizioni (prosa o poesia) non devono superare le 80 righe (4 pagine); i Disegni
possono avere un formato massimo A3, con piena libertà riguardo alla tecnica impiegata.
La data di scadenza è fissata per il giorno 31 ottobre 2011.
Le opere saranno valutate da una Commissione composta da:
– Il Presidente della Società Astronomica Italiana;
– Un rappresentante della Provincia di Reggio Calabria;
– Un componente della famiglia di Olga;
– Un dirigente di scuola primaria;
– Un rappresentante del Planetario provinciale.
La selezione prevede due classifiche: una riservata alla scuola dell’infanzia e sarà relativa alla
sezione Disegno, l’altra riservata alla scuola primaria e sarà relativa alle sezioni Disegno e Composizione Letteraria.
Ai tre migliori lavori di ciascuna classifica e relativa sezione saranno assegnati come premi
strumenti astronomici e libri.
La premiazione avrà luogo a Reggio Calabria nel salone della Provincia il 20 novembre in
concomitanza con la Giornata nazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
Un’ampia selezione dei lavori presentati sarà esposta presso il Planetario Provinciale di
Reggio Calabria.
I lavori devono essere inviati al seguente indirizzo:
Laboratorio di Didattica Pitagora Planetario Provincia – Casella Postale 32
89100 Reggio Calabria. Farà fede il timbro postale.

Altre notizie

Archivio notizie