SAIt Sezione Calabria
 
FESTIVAL DELLA SCIENZA COSMOS – I EDIZIONE – LA SCIENZA CHE DIVERTE SOTTO IL CIELO DELLO STRETTO

“La scienza è un grande gioco che ispira e tonifica. Il campo di gioco è l’universo stesso”.

(Isidor Isaac Rabi)

Nasce a Reggio Calabria il Festival della Scienza “Cosmos”, dedicato alla divulgazione della cultura scientifica.

L’idea di istituzionalizzare in Calabria questa proposta matura dal successo straordinario del Premio Internazionale “Cosmos” ideato dal prof Gianfranco Bertone, reggino, oggi professore all’Università di Amsterdam e Direttore del consorzio europeo per la teoria delle particelle elementari.

Il premio è duplice, uno viene assegnato dal comitato scientifico costituito da scienziati italiani di chiara fama internazionale all’autore dell’opera di divulgazione più meritevole pubblicata in lingua italiana nei 24 mesi precedenti la premiazione, l’altro è assegnato dagli studenti che si costituiscono in giurie scolastiche.

Il premio sarà ancora il punto di riferimento del Festival e attorno ad esso si pianificheranno, incontri, laboratori, spettacoli e conferenze per raccontare la scienza in modo innovativo e coinvolgente.

Il Festival sarà punto di riferimento per la divulgazione della scienza in Italia e soprattutto al Sud.

Costituirà un legame forte col territorio valorizzando, ulteriormente, la presenza del Planetarium Pythagoras, Città Metropolitana di Reggio Calabria, che, con la sua attività didattica e divulgativa, è una struttura apprezzata oltre i confini nazionali.

Saranno coinvolti tutti i luoghi della cultura della nostra regione ed il festival sarà un appuntamento fisso nel calendario degli eventi culturali nazionali. I partner Istituzionali del premio sono: la Citta Metropolitana di Reggio Calabria, la Direzione generale per gli ordinamenti scolastici la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione, il Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale, con la partecipazione delle scuole italiane all’estero e la Società Astronomica Italiana. Il festival gode del patrocinio dell’Accademia dei Lincei e di Repubblica.it, del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria e della Università Mediterranea.

Reggio, pur con un programma ridotto in tre giornate, per questa prima edizione, diventerà il palcoscenico per i laboratori organizzati dai ricercatori del CNR e l’IPCF di Messina. Sono previsti incontri nelle scuole a cura di docenti universitari.

Gli allievi delle scuole italiane ed italiane all’estero, vincitori delle migliori recensioni, seguiranno lo stage formativo presso il Planetario.

Le scuole, che hanno partecipato al premio, riceveranno il riconoscimento dalla dottoressa Maria Assunta Palermo, direttore generale della Direzione degli ordinamenti e dalla dott.ssa Serena Bonito in rappresentanza del Ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale.

Altre notizie

Archivio notizie